Passa ai contenuti principali

Chi è l’Anticristo?

Molti si chiedono chi potrebbe essere l’Anticristo di cui si parla nella Bibbia e che si dovrebbe manifestare alla fine dei tempi. Pensano che potrebbe essere una persona e rimangono così nell’attesa di individuarlo. In effetti individuare l’Anticristo consentirebbe di capire che i tempi della fine sono arrivati. L’Anticristo si manifesta infatti nei sette anni della presenza finale del Cristo: la sua seconda presenza sulla Terra.

Queste persone affermano quindi che, siccome non si è ancora manifestato l’Anticristo, allora neanche il Cristo è ancora arrivato. I meno informati sulle questioni bibliche possono capire già alcuni concetti su questo personaggio da queste poche righe che abbiamo scritto. Una prima cosa è che l’Anticristo si manifesta quando si manifesta il Cristo e una seconda cosa è che questo avviene nei tempi della fine del sistema in cui viviamo. Identificare bene il Cristo e l’Anticristo quindi è necessario per capire quando deve avvenire la fine di questo mondo.

Identificare l’Anticristo

I discepoli chiesero a Gesù proprio questo: come avrebbero fatto a riconoscere la sua presenza e la fine del sistema di cose? Gesù tra le varie cose che disse fece notare che sarebbero sorti falsi Cristi.

Allora se qualcuno vi dirà: Ecco, il Cristo è qui, o: È là, non ci credete. Sorgeranno infatti falsi cristi e falsi profeti e faranno grandi portenti e miracoli, così da indurre in errore, se possibile, anche gli eletti.” (Matteo 24:23,24).

Dalle parole di Gesù capiamo almeno altri due concetti importanti. Un primo concetto è che sarebbero sorti falsi cristi. Si parla al plurale. Chi aspetta quindi una sola persona che faccia da anticristo si sta ingannando e sta aspettando invano. Il secondo concetto ci spiega in breve perché sarebbero sorti questi falsi cristi, cioè ci viene detto lo scopo del loro operato. Essi sarebbero sorti per ingannare e indurre in errore le persone facendo grandi portenti e miracoli. Capiamo quindi che Anti-Cristo vuol dire contro il Cristo ma anche “al posto del” Cristo.

L’Anticristo si sarebbe quindi presentato con lo scopo di fare segni simili a quelli che avrebbe fatto il Cristo e ingannare così gli eletti, facendo loro credere che la salvezza sarebbe arrivata proprio tramite l’Anticristo. L’Anticristo deve quindi essere dannatamente simile al Cristo per poter ingannare il maggior numero possibile di persone. In effetti questo ingannatore viene descritto in Apocalisse capitolo 6 in modo molto simile al Cristo. Egli è il primo dei quattro cavalieri dell’Apocalisse e si manifesta con l’apertura del primo dei sette sigilli.

Il primo cavaliere

E vidi quando l’Agnello aprì uno dei sette sigilli, e sentii una delle quattro creature viventi dire con voce di tuono: “Vieni!” Ed ecco, vidi un cavallo bianco, e colui che lo cavalcava aveva un arco. Gli fu data una corona, e uscì vincendo e per completare la sua vittoria.” (Apocalisse 6:1,2).

I sette sigilli sono un chiaro riferimento ai sette anni dell’Apocalisse, il periodo della fine in cui Dio provvede a giudicare il suo popolo. Le religioni che si sono manifestate idolatre e che hanno lasciato la vera via di Dio vengono a loro volta abbandonate da Dio affinché la maggior parte delle persone cada nell’inganno dell’Anticristo.

E per questo Dio lascia andare da loro un’operazione di errore, perché credano alla menzogna, affinché siano tutti giudicati perché non hanno creduto alla verità ma hanno preso piacere nell’ingiustizia.” (2 Tessalonicesi 2:11).

La maggior parte delle persone quindi non riconosce né il Cristo né l’anticristo, perché riconoscere uno vuol dire riconoscere anche l’altro. Vengono ingannati in definitiva non riconoscendo i tempi della fine e non agiscono quindi per poter essere salvati. Ma se è Dio che fa in modo che vengano ingannati ci si chiede se sia possibile riconoscere l’Anticristo e il Cristo in qualche modo. In realtà sì, perché come ci sono coloro che vengono abbandonati all’inganno ci sono anche coloro che invece vengono risvegliati, e sempre ed esclusivamente perché Dio lo vuole.

Uno spirito di conoscenza per distinguere il Cristo

“Fanciullini, è l’ultima ora, e, come avete udito che viene l’anticristo, così ora sono sorti molti anticristi; da cui acquistiamo la conoscenza che è l’ultima ora. Sono usciti da noi, ma non erano della nostra sorta; poiché se fossero stati della nostra sorta, sarebbero rimasti con noi.

Ma [sono usciti] affinché fosse manifesto che non tutti sono della nostra sorta. E voi avete un’unzione dal santo; voi tutti avete conoscenza. Vi scrivo non perché non conoscete la verità, ma perché la conoscete e perché nessuna menzogna ha origine dalla verità.”(1 Giovanni 2:18-21).

In questi versetti si da la conferma che l’Anticristo si manifesta solo nei tempi della fine e si dice che Dio versa il suo spirito di unzione su chi vuole affinché queste persone abbiano conoscenza e sappiano discernere l’ingannatore dal vero Cristo. Quindi vi faccio una domanda: voi l’Anticristo l’avete visto cavalcare sul suo cavallo bianco? Siete riusciti a riconoscerlo?

anticristo Se non lo avete visto cerchiamo di capire meglio chi esso sia. Intanto abbiamo capito che non si tratta di una sola persona. La Bibbia lo associa al malvagio Satana. Raffaello quando lo rappresentò lo disegnò con due corna nell’atto di baciare Gesù. Lo descrisse cioè come il diavolo che si comporta come Giuda il traditore.

La bestia della Terra

Questa cosa delle due corna ci viene utile. Infatti in Apocalisse capitolo 13 l’Anticristo che compie molti segni viene descritto come la bestia che viene dalla Terra e che ha due corna di agnello. Di questa bestia si dice che costringe tutti a prendere il marchio 666 senza il quale non si può vendere e comprare.

“E costringe tutti, piccoli e grandi, e ricchi e poveri, e liberi e schiavi, affinché si dia a questi un marchio sulla mano destra o sulla fronte, affinché nessuno possa comprare o vendere se non chi ha il marchio, il nome della bestia selvaggia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza: Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia selvaggia, poiché è un numero d’uomo; e il suo numero è seicentosessantasei” (Rivelazione 13:16-18).

Sul marchio della bestia abbiamo già discusso in questo blog e abbiamo visto che si tratta del vaccino per il Covid 19. L’Anticristo ha fatto grandi segni con questo vaccino miracoloso e si è presentato con questa soluzione per portare la salvezza nel tempo della fine. anticristo Tutti possono rimanere tranquilli perché grazie a questo vaccino possiamo tornare alla normalità.

Sappiamo invece che questo vaccino non è altro che il battesimo satanico richiesto per entrare nel Nuovo Ordine Mondiale. Se qualcuno quindi mi chiede se l’Anticristo è all’opera rispondo dicendo: “Le vaccinazioni come procedono?”. Ormai quasi il 66% della popolazione mondiale ha ricevuto almeno una dose del siero miracoloso, quindi direi che l’Anticristo lavora a pieno ritmo.

L’Anticristo è fatto di tante persone

Quando sento poi qualcuno che dice che Trump o Putin ci salveranno da questa situazione ricordo loro che sia Trump che Putin hanno incoraggiato alla vaccinazione. Sono quindi anch’essi parte dell’anticristo che spinge affinché il Nuovo Ordine Mondiale abbia sempre più potere. La seconda lettera di Giovanni dice che chi non riconosce il cristo presente in carne è l’anticristo. Colui quindi che si è vaccinato perché non si è reso conto che i tempi in cui viviamo sono i tempi della fine, entra a far parte della classe dell’Anticristo, cioè di colui che tradisce il Cristo.

Poiché molti seduttori sono usciti per il mondo, i quali non riconoscono pubblicamente che Gesù Cristo è venuto in carne. Quello è il seduttore e l’anticristo.” (2 Giovanni 7).

Capite quindi quanto è esteso l’Anticristo e che non si tratta di una sola persona?  

 


 

Chi è l'Anticristo? 1

Michele Vassallo è un ingegnere meccanico. Nel 2015, quando scoprì il movimento emergente degli American Flat Earthers, si sentì stupito e affascinato. Presto si rese conto che la Terra non poteva essere un globo. Nonostante il fatto che gli argomenti venuti alla ribalta fossero e siano ancora incompleti e contengano molti errori, il concetto generale di una terra piatta sembra assolutamente degno di indagine.

Tra le sue migliori scoperte c’è la reintroduzione dell’etere nella fisica della terra piatta e una nuova visione della natura della luce.

E’ coautore del libro “Le vere misure della Terra piatta” pubblicato su lulu.com e del blog “rifugiatidipella.com“. Dal 2019 produce materiale video inerente la Terra piatta sul suo canale Youtube “earthmeasured”.

...continua sulla fonte https://ift.tt/tUB8H32 che ringraziamo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Regole nella Coscienza di Krishna

Carissimo Ramananda das, Hare Krishna! Grazie per la buona domanda, che mi da’ l’occasione di parlare di Krishna e dei Suoi insegnamenti. Srila Rupa Govami (benedetto lui) dice che nella coscienza di Krishna ESISTONO SOLO DUE REGOLE e due principi regolatori: 1. Ricordarsi sempre di Krishna 2. Non dimenticarsi mai di Krishna Per aiutarsi ad arrivare a questo punto, esiste una milionata di regole “di assistenza”, che pian piano ci portano al livello del puro amore per Dio. Sempre Rupa Gosvami (benedetto, benedetto) dice che ci sono due cose che ci fanno cadere dal ricordo di Krishna (cioe’ dalla COSCIENZA di Krishna): 1. Non seguire le regole 2. Seguire le regole per le regole Infatti, non dobbiamo seguire le regole in modo stupido: Srila Prabhupada (benedetto) diceva spessisimo, in un sacco di conversazioni con devoti che gli chiedevano come “regolarsi”, che NON C’E’ NIENTE CHE POSSA SOSTITUIRE IL BUON SENSO. E ne diede la dimostrazione pratica in un sacc

Shrila Prabhupada e devoti gay

Per quanto ho visto, gli scambi di Prabhupada con amici omosessuali e discepoli erano sempre straordinariamente amorevoli e gentili. Anzi, si prendeva cura di loro ed era evidente una grande preoccupazione perché si sentissero benvenuti e inclusi nel suo Movimento per la Coscienza di Krishna. E’ molto triste che questo atteggiamento amorevole sia diventato per lo più assente oggi tra molti dei discepoli e seguaci di Srila Prabhupada. I devoti sembrano ossessionati solo dall’aspetto sessuale dell’omosessualità, non riuscendo ad affrontare le più importanti considerazioni umane e personali sottolineate da Srila Prabhupada stesso. Un puro devoto cerca sempre le buone qualità negli altri, mentre i neofiti si dilettano nel sottolineare difetti e debolezze. Per quanto riguarda i gay e le lesbiche, Prabhupada personalmente ci ha insegnato come ricevere e trattare loro, quindi perché semplicemente non ascoltare e seguire il suo esempio? Srila Prabhupada ha incontrato molte volte con All

La Thailandia colpita ad uno sconvolgimento geologico senza precendenti!

http://terrarealtime.blogspot.com/2012/05/la-thailandia-colpita-ad-uno.html via Byline 9 maggio 2012 - Bangkok - Cosa sta succedendo in Thailandia ? Enormi fenditure si stanno aprendo nel suolo,intere strade che sprofondano,crepe di centinaia di metri stanno mettendo a repentaglio l'incolumita' di intere comunita'.Sembra che il territorio stia subendo uno sconvolgimento geologico senza precedenti.I movimenti della placca Indo Australiana stanno alterando gli equilibri di tutto il sud est asiatico ,colpito da forti terremoti negli ultimi mesi,e che stanno facendo risvegliare i piu' pericolosi vulcani dell'area. 9 maggio 2012 Bangkok,Thailandia Collassa improvvisamente una strada per centinaia metri... 8 maggio 2012     Nel distretto di Klong Luang,thailandia Una strada che costeggia un canale (costa occidentale) è sprofondata fino a 1,5 -2 metri  per 100 metri di lunghezza in diverse parti. Il crollo avvenuto vicino alla strada, che passa attraverso una zona residen