Passa ai contenuti principali

Alle fashion week non c’è più nessuno, calendari svuotati



Tempi bui anche per la New York fashion week: Men’s. Ieri il Council of Fashion Designers of America ha diffuso lo (scarno) calendario ufficiale della prossima edizione. Le collezioni maschili P/E 2020 presentate dal 3 al 5 giugno saranno meno di 20, diluite all’interno di eventi e sfilate dedicate alle resort 2020 femminili. Mancano all’appello griffe consolidate e persino marchi come Todd Snyder, Robert Geller e Carlos Campos, tra i primi ad aderire al lancio della Nyfw: Men’s quattro anni fa. I motivi di questo fuggi fuggi generale sarebbero, come si legge su Wwd, legati a due fattori: la mancanza di uno sponsor in grado di finanziare le sfilate e la scelta di anticipare la kermesse da luglio a giugno. Far coincidere il menswear con i giorni dedicati alle pre-collezioni non ha in realtà portato l’attenzione sperata dato che, a differenza di un anno fa, brand affermati come Diane von Furstenberg, Narcisco Rodriguez, Christian Siriano e Viktor & Rolf Soir sono scomparsi dal calendario resort. Se a febbraio la Nyfw: Men’s ha più volte usufruito dell’attenzione mediatica legata alla fashion week femminile, a cui è stata sovente accorpata, l’edizione estiva ha invece sempre arrancato.

Interpellato da Wwd, il vice president of marketing del Cfda Mark Beckham, sottolinea i notevoli costi a cui i designer devono sottostare per l’organizzazione delle sfilate, soprattutto in mancanza di fondi derivati dagli sponsor. Per il futuro, il manager ipotizza la possibilità di collaborare con Ubm/Magic, operatore specializzato in fiere commerciali con cui allestire un comitato per supportare i designer al di fuori delle tradizionali passerelle.

L’unico evento degno di nota in calendario è la cerimonia dedicata ai Cfda Awards, durante cui Tom Ford assumerà ufficialmente il ruolo di chairman del Cfda attraverso il passaggio di consegne da Diane von Furstenberg.

fonte clicca qui

Commenti

Post popolari in questo blog

Regole nella Coscienza di Krishna

Carissimo Ramananda das, Hare Krishna! Grazie per la buona domanda, che mi da’ l’occasione di parlare di Krishna e dei Suoi insegnamenti. Srila Rupa Govami (benedetto lui) dice che nella coscienza di Krishna ESISTONO SOLO DUE REGOLE e due principi regolatori: 1. Ricordarsi sempre di Krishna 2. Non dimenticarsi mai di Krishna Per aiutarsi ad arrivare a questo punto, esiste una milionata di regole “di assistenza”, che pian piano ci portano al livello del puro amore per Dio. Sempre Rupa Gosvami (benedetto, benedetto) dice che ci sono due cose che ci fanno cadere dal ricordo di Krishna (cioe’ dalla COSCIENZA di Krishna): 1. Non seguire le regole 2. Seguire le regole per le regole Infatti, non dobbiamo seguire le regole in modo stupido: Srila Prabhupada (benedetto) diceva spessisimo, in un sacco di conversazioni con devoti che gli chiedevano come “regolarsi”, che NON C’E’ NIENTE CHE POSSA SOSTITUIRE IL BUON SENSO. E ne diede la dimostrazione pratica in un sacc

Shrila Prabhupada e devoti gay

Per quanto ho visto, gli scambi di Prabhupada con amici omosessuali e discepoli erano sempre straordinariamente amorevoli e gentili. Anzi, si prendeva cura di loro ed era evidente una grande preoccupazione perché si sentissero benvenuti e inclusi nel suo Movimento per la Coscienza di Krishna. E’ molto triste che questo atteggiamento amorevole sia diventato per lo più assente oggi tra molti dei discepoli e seguaci di Srila Prabhupada. I devoti sembrano ossessionati solo dall’aspetto sessuale dell’omosessualità, non riuscendo ad affrontare le più importanti considerazioni umane e personali sottolineate da Srila Prabhupada stesso. Un puro devoto cerca sempre le buone qualità negli altri, mentre i neofiti si dilettano nel sottolineare difetti e debolezze. Per quanto riguarda i gay e le lesbiche, Prabhupada personalmente ci ha insegnato come ricevere e trattare loro, quindi perché semplicemente non ascoltare e seguire il suo esempio? Srila Prabhupada ha incontrato molte volte con All

La Thailandia colpita ad uno sconvolgimento geologico senza precendenti!

http://terrarealtime.blogspot.com/2012/05/la-thailandia-colpita-ad-uno.html via Byline 9 maggio 2012 - Bangkok - Cosa sta succedendo in Thailandia ? Enormi fenditure si stanno aprendo nel suolo,intere strade che sprofondano,crepe di centinaia di metri stanno mettendo a repentaglio l'incolumita' di intere comunita'.Sembra che il territorio stia subendo uno sconvolgimento geologico senza precedenti.I movimenti della placca Indo Australiana stanno alterando gli equilibri di tutto il sud est asiatico ,colpito da forti terremoti negli ultimi mesi,e che stanno facendo risvegliare i piu' pericolosi vulcani dell'area. 9 maggio 2012 Bangkok,Thailandia Collassa improvvisamente una strada per centinaia metri... 8 maggio 2012     Nel distretto di Klong Luang,thailandia Una strada che costeggia un canale (costa occidentale) è sprofondata fino a 1,5 -2 metri  per 100 metri di lunghezza in diverse parti. Il crollo avvenuto vicino alla strada, che passa attraverso una zona residen